Recensione del cronotermostato coster cmd 911

La scelta di un cronotermostato digitale per il nostro ambiente domestico è ricaduta sul cronotermostato Coster CMD 911 che presenta delle buone caratterstiche tecniche e funzionali, rispondendo al meglio alle esigenze della nostra famiglia. Il dispositivo di riscaldamento è adatto al controllo della temperatura di diversi ambienti interni quali: case, villette unifamiliari, appartamenti dotati di riscaldamento autonomo oppure a zona, locali singoli di tipo industriale.

cronotermostato cmd 911 della coster

Caratteristiche di funzionamento

Il cronotermostato Coster sfrutta le sue potenzialità attraverso il comando ON-OFF di diverse fonti quali:

  • caldaie a gas con bruciatore atmosferico;
  • pompe di circolazione;
  • valvole di zona con comando elettrico a 2 o a 3 punti;
  • ventilatori di Fan-Coil;
  • radiatori elettrici.

Per offrire un comfort ambientale ottimale ed un risparmio economico ed energetico apprezzabile questo modello permette di impostare una programmazione ad orari, giornaliera, settimanale.
Questo regolatore elettronico di temperatura ambiente funziona con alimentazione a batterie, vanno inserite 3 batterie da 1,5 Volt del tipo LR6 Alcaline, dalla durata media di circa un anno, il loro esaurimento viene segnalato dal regolatore che determina il lampeggiamento del display, si ha a disposizione mediamente una settimana di tempo per la sostituzione. Seguendo le indicazioni riportate sul manuale di sitruzioni è possibile procedere con l’installazione dell’apparrecchio nell’ambiente desiderato su una parete interna, scegliendo un punto centrale dell’ambiente domestico che rispecchia la temperatura media.
Diversi dati si visualizzano sul display a cristalli liquidi del cronotermostato CMD 911, usando gli appositi pulsantini presenti sullo schermo si possono monitorare ed eventualmente modificare le seguenti impostazioni:

  • l’orario;
  • la temperatura ambiente richiesta “Normale”;
  • la temperatura ambiente richiesta “Ridotta”;
  • gli orari dei programmi giornalieri;
  • il programma settimanale, attribuendo ad ogni giorno della settimana uno specifico regime di riscaldamento.

Abbiamo la possibilità di impostare gli orari dei programmi giornalieri in base alle nostre esigenze, basta semplicemente premere il tasto fino alla selezione finale del programma preferito.
Dopo aver scelto il programma é possibile modificare gli orari di partenza dei regimi di comfort e riduzione e quando si ha la necessità di adottare un programma settimanale, allora si dovrà assegnare ad ogni giorno della settimana il programma giornaliero desiderato. Sul display del coster cmd 911 si possono selezionare i programmi adoperando il tasto P che permette di impostare 4 programmi ad orari giornalieri (“P1”, “P2”, “P3”, “P4”), che comprendono 3 orari di inizio periodo a temperatura di comfort e 3 orari di inizio periodo a temperatura; ai regimi giornalieri si aggiunge poi il programma antigelo “OFF” o “P5” ed il programma settimanale “SETT” con cui è possibile assegnare ad ogni giorno della settimana uno dei quattro programmi giornalieri ed il programma antigelo.

Il cronotermostato CMD 911 ha una caratteristica di funzionamento proporzionale: la temperatura viene rilevata da una sonda interna dotata di un alto livello di sensibilità mentre le funzioni elettroniche sono elaborate da un microprocessore dedicato CMOS. La regolazione della temperatura ambiente del cronotermostato CMD 911 si deve alla sua caratteristica proporzionale: il dispositivo avvia i suoi interventi quando la temperatura ambiente entra all’interno della banda proporzionale ossia prima del raggiungimento del valore richiesto, così il cronotermostato regola i suoi interventi in funzione della temperatura ambiente reale ed in funzione della sua velocità di variazione nel tempo.
Il comando “TELE” permette di ottimizzare l’uso dell’impianto di riscaldamento nei casi di utilizzo occasionale, in questo modo nel periodo di non occupazione il regolatore mantiene in funzione l’impianto con un programma prescelto per un arco di tempo predefinito, in seguito si deve intervenire manualmente altrimenti il regolatore ritorna al programma di non occupazione.

Prezzo e confronti con altri modelli

Il cronotermostato CMD 911 ha un prezzo di listino di circa 114 euro, si possono incontrare delle offerte vantaggiose soprattutto sugli e-commerce. Se confrontato con altri modelli della stessa marca italiana questo dispositivo si dimostra un buon compromesso di spesa, ad esempio il cronotermostato Coster TED 913 digitale settimanale ha un prezzo di vendita più alto che si aggira attorno ai 180,00 euro ma sul web si trovano delle promozioni a prezzi più bassi.
Per quanto riguarda il raffronto con altre marche, ad esempio il dispositivo Plikc – Neve PLK267610 con programmazione settimanale si trova in vendita a prezzi più bassi come anche diversi modelli di cronotermostato digitali settimanali targati BPT, tra cui il THERMOPROGRAM TH345.

Giudizio complessivo

In base alla nostra esperienza personale è stato semplice gestire la temperatura di casa, cercando di ridurre i consumi e favorendo il risparmio energetico. Il cronotermostato CMD 911 soddisfa le aspettative di quei consumatori finali che ricercano un buon benessere termico senza spendere troppo e beneficiando delle funzionalità tecniche di dispositivi dalle prestazioni soddisfacenti ed intelligenti.
Tra i principali punti di forza del regolatore elettronico di temperatura ambiente Coster bisogna segnalare la sua funzionalità razionalizzata che mira a garantire una temperatura di comfort mediante una regolazione del riscaldamento stabile e precisa. Un altro elemento positivo è offerto dalla possibilità di poter personalizzare il programma della temperatura, basta acquisire un po’ di confidenza con il display e poi sarà possibile modificare agevolmente gli orari di partenza per i regimi di comfort e riduzione; dopo aver acquisito una certa conoscenza della simbologia sarà più semplice impostare i programmi. Anche se la selezione della programmazione è intuitiva sin da subito non è facile comprendere come intervenire manualmente nella selezione del regime di riscaldamento, ma con la pratica risulterà facile modificare gli orari premendo i tasti + o – .

Leave a Reply