Cronotermostato Touch Screen

Quando la semplicità di funzionamento ha incontrato l’estetica di un design moderno non poteva che nascere un cronotermostato touch screen. Come funziona un termostato di questo tipo è abbastanza facile da intuire. Data l’inflazione d’uso di questo termine, non occorrerà certo un dizionario inglese per spiegare il significato della caratteristica principale di questo tipo di accessori di termoidraulica. La possibilità di determinare il grado di benessere della propria casa, regolando la temperatura attraverso un pratico touch screen, velocizzerà l’operazione di programmazione ed eviterà problemi come l’annerimento dei tasti o la rottura della manopola di regolazione. L’acquisto di un termostato touch screen dovrebbe essere il risvolto naturale per chi cerca qualità a prezziabbastanza abbordabili, specie se abbiamo la fortuna di trovare prodotti in offerta.

Caratteristiche di un cronotermostato touch screen

L’assenza sulla scocca di pulsanti e della classica manopola di regolazione che ha fatto la storia dei termostati manuali della prima era Hi-tech, viene compensata dalla possibilità di controllo e di programmazione tramite pressione manuale del monitor.
Lo schermo del cronotermostato touch risulta quindi “toccabile” e facile da comandare con il movimento e il trascinamento delle dita. Piccoli gesti semplici che rendono la tecnologia touch screen applicata, dopo i monitor, anche al display dei termostati, davvero comoda e alla portata anche di una “mano” meno esperta. L’utilizzo e la diffusione dei telefoni smarphone, caratterizzati dalla funzionalità touch screen di tipo capacitivo, hanno permesso anche ai più anziani di avvicinarsi a questa tecnologia, senza la necessità assillante di apprenderne il funzionamento. Le istruzioni fornite a cospetto del cronotermostato touch screen, si soffermano più sulla modalità di installazione e sulle funzionalità integrate al dispositivo, che sulla spiegazione di come funziona. Ovvio che imparare ad utilizzare un crono touch sarà certamente più semplice per un “natio digitale”, rispetto ad un signore nato negli anni’60, ma con un po’ di buona volontà e pratica questo gap è facilmente colmabile e termostati di questo tipo diventano alla portata di chiunque. La superficie frontale della scocca, che corrisponde in pratica al display del cronotermostato, diventa una specie di foglio, in cui disegnare i comandi e determinare il controllo del dispositivo di termoregolazione, orgoglio della termoidraulica.

Vantaggi di un cronotermostato touch screen

Non dovrete passare mai più alcool sulla scocca con l’obiettivo di pulirne la superficie frontale, sporcata dal continuo premere tasti e pomelli.
Il display touch screen è garanzia di una maggiore pulizia del cronotermostato, favorendo una migliore estetica complessiva di questi modelli, se paragonati con cronotermostati di tipo analogico.
Il tempo per il controllo delle impostazioni del crono e quello per stabilire i gradi di temperatura ideali per il benessere del nucleo domestico, si ridurrà moltissimo. La funzionalità touch screen consente con una leggera pressione delle dita di realizzare delle operazioni che “manualmente” necessiterebbero di un arco temporale molto più dilatato.
Altri vantaggi associati con i cronotermostati touch sono legati ad altre caratteristiche generali che possono distinguere determinati apparecchi. Alludiamo ad esempio alla funzione di retroilluminazione che permette una facile programmazione del cronotermostato touch screen anche nel buio. Immaginate tutte quelle volte in cui vi siete svegliati di notte per regolare una temperatura più idonea al benessere domestico e tutte le difficoltà incontrate per manovrare i pulsanti della scocca del crono nel buio della notte, pur di non svegliare vostra moglie. Ora con i cronotermostati touch non è più un problema ed anzi, la termoregolazione degli impianti di riscaldamento, ma anche di quelli di condizionamento della vostra casa sarà più agevole e rapida.
Altra caratteristica significativa di un cronotermostato touch screen da incasso, programmabile digitale, potrebbe essere il blocco impostazioni, che evita settaggi sballati e cambi di temperatura indesiderati nella casa. Questa funzionalità fa in modo che anche il cambiare delle impostazioni di termoregolazione da parte di un bambino non si trasformi in uno scherzo dalle conseguenze abbastanza spiacevoli.
Lo schermo capacitivo di un display touch screen valorizzerebbe ulteriormente un cronotermostato digitale se inglobasse tra le caratteristiche anche la funzione antigelo. Per tutti coloro i quali vivono in montagna, ma anche per scongiurare le gelate improvvise di alcune notti d’inverno, un cronotermostato touch screen con sistema antigelo scongiurerà rotture o mal funzionamento del dispositivo elettrico.
Qualora foste interessati a conoscere i cronotermostati online in vendita con i prezzi migliori e con le caratteristiche tecniche che rispondono meglio alla vostra idea di benessere in casa, leggete le nostre recensioni e fidatevi del parere di chi fa questo per mestiere.

Grasslin Senso N

cronotermostato touch screen senso n

Fantini Cosmi C804

fantini cosmi c804 touch

Lafayette Touch

cronotermostato lafayette touch

Orieme Vision

cronotermostato colorato touch screen Orieme

L’evoluzione più naturale dello sviluppo digitale è legato alla produzione di cronotermostati settimanali touch. La disponibilità di questi modelli è in continuo aumento sul mercato italiano, proporzionamente alla maggiore dimestichezza degli utenti con in sistema touch screen degli smartphone. Gustati il piacere di osservare il colore vivo di un display retroilluminato touch e giudica tu stesso la qualità della veduta. Non staremo noi a valutare se un cronotermostato da parete touch sia migliore o uguale tecnicamente, però possiamo invitarti a provarlo. Se desideri impostare i giorni di riscaldamento in casa ti consigliamo di valutare l’acquisto di un cronotemostato programmabile touch, pronto per migliorare la gestione del tuo comfort, una volta installato sul muro di casa.