Cronotermostato FANTINI C67

Cronotermostato FANTINI C67 analogico programmabile

Programmare gli impianti di riscaldamento, in particolare quando si tratta di stufe, caldaie e altri elementi collocati all’interno di ogni abitazione, è essenziale. Il cronotermostato FANTINI C67 analogico è la risposta per chi cerca un termoregolatore che gestisce con affidabilità l’accensione e lo spegnimento di tutti i prodotti per riscaldare una casa.
cronotermostato analogico fantini c67

Cronotermostato programmabile Fantini Cosmi: caratteristiche e funzionamento

Le prime caratteristiche che si possono apprezzare di questo crono analogico sono quelle estetiche. Il prodotto Fantini C67 può essere scelto in diversi colori tra cui bianco, silver e antracite, in questo modo si può adattare all’ambiente in cui si trova, a seconda dei colori dominanti nell’arredamento domestico.
Rispetto ai cronotermostati programmabili analogici di cui abbiamo finora fatto recensioni, ne abbiamo apprezzato da subito le piccole dimensioni.
Con i solo 17 mm di spessore, è 13 cm di larghezza e, 8,3 centimetri d’altezza, si adagia perfettamente in un palmo di mano.
Forse non si tratta di un cronotermostato per ambiente adatto a chi possiede le dita delle mani grosse, in quanto potrebbe avere qualche difficoltà nel premere i tasti e quindi programmare la temperatura desiderata.

In fase di installazione su parete si dovrà, come consuetudine, posizionarlo a debita distanza da fonti di calore e da zone troppo calde o troppo fredde, che potrebbero impedire di rilevare i gradi centigradi effettivamente presenti.
In questo senso, non si dovrà né metterlo vicino alle finestre e né in cucina, dopo l’azione del forno e il fumi provenienti dai fornelli rischierebbero di condizionare la temperatura rilevata dal cronotermostato analogico C67.
L’opinione che ci siamo fatti nell’analizzare le peculiarità di questo articolo è che si tratta di un prodotto per la termoregolazione compatto e simpatico. Un pratico sportellino anteriore consente di visionare nel display quanto caldo fa nell’ambiente e quindi di impostare il comfort voluto, azionando dei semplici pulsantini.

Alzando in maniera completa lo sportellino si può accedere invece a tutta la gamma di comandi ed impostare tutte le altre diverse funzioni.
La cover esterna è stata molto apprezzata e completa il crono con un tocco di design che non guasta mai, anche se si tratta di un prodotto entry level firmato Fantini & Cosmi. La scocca esterna è studiata per piacere e non solo per proteggere i tasti di regolazione dalla polvere o dai tocchi accidentali che potrebbero alterarne il corretto funzionamento.

Fantini con questo termoregolatore ha mostrato tutto l’interesse verso l’aspetto esteriore e l’importanza che anche i cronotermostati analogici dedicano a questo parametro di valutazione.
Bello da vedere e da collocare sul muro del soggiorno, grazie ad una scatola tonda, a 3 moduli su cui può essere montato. Ad ogni modo, per gli amanti delle soluzioni semplici e degli stili più tradizionali, assicuriamo che il C-67 Fantini si può mettere direttamente a parete, anche perchè, essendo molto sottile, non disturba alla vista. Come funziona è molto semplice. Saranno sufficienti delle pile alcaline AA, facili da inserire e sostituire, quando si scaricano.
Per ottimizzare i consumi energetici ed essere in pace con la propria coscienza ecologia ambientalista suggeriamo di comprare 2 pile ricaricabili.
Per quanto riguarda la programmazione sicuramente può risultare un po’ complicata per chi è abituato a programmare un termostato analogico con cavalieri, come si usava un tempo. Non è certo colpa dell’azienda milanese Fantini se l’obiettivo era quello fornire una vasta possibilità di scelta che assecondassero le necessità dell’utenza al 100%.

Il cronotermostato analogico Fantini C67 è polivalente e può essere usato su impianti di riscaldamento e condizionamento. Per fare questo occorrerà soltanto selezionare la funzione estate o inverno, a seconda che cerchiamo più fresco o più caldo in casa.

Mediante un pratico cursore potremo scegliere tra 4 modi di funzionamento:

Auto;
Comfort;
Economy;
Antigelo.

All’interno delle 24 ore può essere programmato in modo che in alcuni periodi della giornata funzioni con la modalità Comfort, come ad esempio la sera, ovvero quanto tutti tornano a casa e ci auguriamo di trovare uno spazio sempre ben riscaldato.
La modalità Economy risulta invece adatta a chi vuole risparmiare energia, perchè pensa di utilizzare meno il riscaldamento in quel periodo, perchè potrebbe andare in vacanza o semplicemente perchè il meteo prevede che farà meno freddo.
La funzione antigelo, impostata a 5°C, serve a proteggere l’impianto in caso si verifichino delle gelate, ovvero quando la temperatura ambientale scende sotto i 5 gradi sotto lo zero, per un periodo continuativo.

Si tratta di un ottima opzione per evitare problemi di condutture ghiacciate, durante una nostra assenta prolungata dall’abitazione.
Ad ogni modo, le possibilità di programmazione con questo crono analogico da parete sono tante e visto l’ampio range di funzionamento, non avremo difficoltà ad impostare lo strumento di controllo del riscaldamento al clima desiderato.
Basti pensare che per la funzione Comfort il range va da 16°C a 34°C, mentre la funzione Economy da 5°C a 23°C.
Per quanto riguarda la programmazione, viene definita a tutti gli effetti “giornaliera”.

Per facilitare l’uso e la gestione del modo di diffondere caldo tra le mura di casa, si può scegliere ogni giorno i gradi centigradi entro cui entrerà in funzione e se soddisfatti della scelta, replicare la medesima programmazione del precedente giorno, anche per il giorno seguente, premendo un semplice tasto.
In caso contrario, se reputiamo di voler regolare diversamente la programmazione, potremmo resettare quella modalità e stabilirne un’altra, seguendo altri criteri.
Come ultima chance, se reputiamo la programmazione giornaliera troppo complicata o per lo meno eccessivamente impegnativa, possiamo utilizzare questo Fantini analogico alla stregua di un qualunque cronotermostato con programmazione settimanale e sentirci meno vincolati.
Tra le caratteristiche che ci hanno fatto apprezzare molto il cronotermostato Fantini C67 vi è la possibilità di azionarlo con il telefono smartphone, realizzando così un sistema domotico completo.

In questo modo se in ufficio si finisce prima e si vuole tornare a casa e trovarla alla giusta temperatura, è possibile modificare le funzioni anche qunado si è ancora in ufficio o lungo la strada di ritorno.
Disporre di un termoregolatore connesso con applicazione per telefonini significa avere la possibilità di controllare a piacimento la temperatura presente in casa ed avere un controllo in tempo reale di quello che accade in casa. Grazie ad una semplice richiesta tramite SMS, scopriremo qual’è la temperatura interna, a quale il cronotermostato si accenderà e quali sono le programmazioni impostate in quel momento.
Controllare quello che accade si rivela pertanto un ottimo sistema per ottimizzare l’energia e risparmiare moltissimi soldi in bolletta, nel medio e lungo periodo.

 

Cronotermostato Fantini C-67 : prezzo

Il cronotermostato Fantini C67 può essere inserito tra quelli di fascia medio alta, il suo costo è di circa 75 euro, ma considerando la versatilità, l’ampia possibilità di programmazione personalizzata e il controllo a distanza tramite smartphone, reputiamo il prezzo adeguato. I costi sul mercato italiano di altri cronotermostati analogici wifi sono decisamente meno economici.

Opinioni generali sul prodotto

Il cronotermostato Fantini C67 è di sicuro un prodotto che una volta testato ck ha sorpreso perché, volta imparato il funzionamento, cosa che comunque non richiede particolare abilità, ma un po’ di attenzione, offre molte opportunità di controllo. Ad esempio permette di controllare nell’arco temporale scelto, giornaliero o settimanale, quante ore è stato in funzionamento il sistema di riscaldamento o raffreddamento, consentendo immediatamente di capire quando sprechiamo più calore.
La possibilità di  utilizzare semplici cursori, pulsanti e manopole per regolare tutte le impostazioni, è efficiente e rende l’uso più facile, rispetto ad altri modelli touch screen prodotti dalla Fantini. In questa recensione non possiamo non sottolineare l’apprezzamento per la funzione antigelo che ha “salvato” l’impianto durante le scorse vacanze invernali, il tutto senza un inutile dispendio di energia.

Con il dip switch presente sul dispositivo è comunque possibile disattivare completamente anche la funzione antigelo e quindi vi è davvero il completo controllo del sistema di riscaldamento, senza alcuna modalità preimpostata definita in anticipo. Elevata è anche la precisione di rilevamento temperatura interna, segno che il cronotermostato da programmare C67 è stato tarato con cura e mette a disposizione dati attendibili. Molto facile da installare, essendo un po’ pratico non ho avuto bisogno di chiedere aiuto a un professionista come fare per metterlo su di un muro interno. Ricordo che la stessa operazione non sarà agevole per chi possiede le mani più grandi, essendo la scocca molto piccola per poter essere maneggiata facilmente da tutti.

 

 

Leave a Reply