BeSmart Beretta

Sfruttare il massimo dei ritrovati tecnologici offre dei vantaggi inimmaginabili in termini di comfort.
Allora perchè rimanere in dietro e non utilizzare un cronotermostato in grado di offrire tutte queste funzionalità?

Per una facile ed intelligente impostazione del riscaldamento che garantisca un’esperienza di benessere domestico sono stati lanciati sul mercato italiano dei termostati innovativi, tra i quali il modello Beretta BeSMART 20111887 rappresenta un validissimo esempio.  Questo prodotto dispone di una moderna tecnologia attraverso cui è possibile controllare il comfort dell’ambiente interno grazie ai servizi Smart, compatibili con le principali caldaie presenti sul territorio e consentendo la regolazione dellle impostazioni anche a distanza.cronotermostato beretta con app besmart wifi

Caratteristiche di BeSmart

La programmazione ed il controllo del termostato, come anche la gestione della caldaia di casa, verranno  vissute in maniera assolutamente innovativa e funzionale, grazie all’uso dell’app BeSMART,  che sarà possibile scaricare e quindi usare sia da tablet che da smartphone (iOS e Android).
Questa applicazione permetterà di eseguire le operazioni e le funzioni del termostato anche da remoto quali:

  • gestione di caldaie oppure impianti,
  • programmazione oraria ma anche quella giornaliera o settimanale,
  • controllare la temperatura,
  • verificare lo stato del tuo sistema di riscaldamento,
  • impostare a distanza il comando di accensione o di spegnimento.

 

Il termostato Beretta è un modello digitale di ultima generazione in virù di tecnologie che si riassumono sotto l’etichetta di Home Automation, permettendo allo strumento di trasformarlo in un termostato WiFi se questo viene associato al modulo WiFi Box codice 20111885 oppure al kit BeSMART WiFi. In questo modo infatti, attraverso la connessione al modem ADSL WiFi di casa, si può accedere ad internet e mettersi nelle condizioni di comunicare con il crono in qualunque luogo esterno, a patto che ia coperto da linea internet.
Si ricorda come il funzionamento dell’apparecchio richieda l’uso di batterie 1,5V tipo AA, la cui condizione viene segnalata per mezzo dello specifico indicatore “stato batterie in esaurimento”, una voce che può essere consultata anche da app, così da scongiurare che l’impianto di riscaldamento smetta di funzionare, lasciando la famiglia al gelo.

Tra principali funzioni che caratterizzano il dispositivo BeSmart di Beretta va sottolineata la funzione di cronotermostato modulante che rappresenta un’arma in più in favore nel clima domestico, quando viene collegato ad un caldaia hi-tech.

Questa combinazione rappresenta un’opportunità in più per impostare la gestione climatica in base alle  esigenze del nucleo famigliare, aumentando esponenzialmente il risparmio e l’efficienza termica dell’ambiente. Allo stesso tempo però, la tradizionale funzione di cronotermostato ON/OFF universale consentirà di eseguire la regolazione ambientale anche in tutti gli altri tipi di caldaie e quindi non solo nei nuovissimi modelli smart.

Con il crono realizzato da Beretta si possono impostare 4 livelli di temperatura, facili da modificare da parte del pubblico. Si tratta dei livelli di temperatura regolabili: T1, T2, T3, oltre all’utilissima funzione antigelo, essenziale se si vive in altura, o in territori soggetti a gelate invernali.

Oltre a funzionare da termostato nei periodi più freddi, il modello Beretta BeSmart può essere utilizzato per offrire una condizione di raffrescamento degli ambienti interni attraverso la programmazione della modalità di funzionamento estivo, in grado di attivare i condizionatori in autonomia e con intelligenza.

Grazie a questo cronotermostato Beretta si avrà a disposizione diverse modalità di funzionamento, tutte molto facili da programmare (auto, manuale, party, holiday, estate).
Tranquillizziamo anche gli utenti che temono un po’ l’approccio tecnologico di alcuni cronotemostati di ultima generazione e pensano di essere inadeguati e di non riuscire al massimo tutte le potenzialità.

Questo non potrà accadere, in quanto la programmazione oraria e le impostazioni in locale funzionano anche manualmente, senza l’ausilio del WiFi. Il sistema funziona indipendentemente dalla connessione al server BeSMART e può essere usato senza scaricare applicazione alcuna o possedere necessariamente uno smartphone con sistema Android o Ios.

Per una gestione efficiente del comfort domestico si può impostare un tipo di programmazione oraria con cadenza settimanale, mediante una precisa regolazione della temperatura ambiente (con livelli di temperatura compresi nel range da + 3°C a + 35°C con incrementi di 0,2°C).  L’apparecchio dà la possibilità di gestire ben 8 zone indipendenti della casa, assicurando un controllo ancora più personalizzato del quantitativo di calore da produrre nell’ambiente domestico.

La modalità di controllo da remoto del dispositivo consentirà inoltre di leggere tutti i dati rilevati dall’app e quindi di sapere in tempo reale quale sia la temperatura della casa come anche degli spazi esterni. Sempre attraverso smartphone o tablet si avrà la possibilità di essere avvisati, attraerso specifici allarmi, di un eventuale blocco della caldaia Beretta o di altri problemi legati al cattivo funzionamento dell’impianto termico.

Per quanto riguarda il prezzo di vendita, il modello BeSMART 20111887, tTermostato wifi di nuova generazione, viene proposto a circa 174,00 euro.
Allo stesso tempo, suggeriamo di vedere anche altri modelli più economici, sempre all’interno della linea BeSMART, prodotta da Beretta.

 

Opinioni sul modello

Il termostato possiede diverse caratteristiche che garantiscono un comando completo dell’apparecchio attraverso la gestione del comfort domestico da remoto, ed infatti la programmazione del termostato risulta decisamente semplice da gestire da ogni parte del mondo, grazie all’apposita applicazione per smartphone. In base alle opinioni dei consumatori che hanno avuto modo di testare questo modello, tra le funzionalità più apprezzate è stato segnalato il comando a distanza per accensione e la programmazione di caldaia e crono termostato. Si tratterebbe di una funzionalità molto utile, in grado di controllare con precisione la gestione del calore e dell’energia prodotta in casa, attraverso l’uso dei termosifoni e caldaia.

A giudicare dalle recensioni lette on line, è stata molto apprezzata anche la sua facile e veloce installazione, agevolata dalla presenza di un manuale di istruzioni dettagliato, a cui si aggiunge un kit di accessori che renderà il dispositivo compatibile con tutti i marchi di caldaie.

La maggioranza dei giudizi positivi sono stati indirizzati nei confronti della tecnologia intelligente del termostato con servizi Smart, in quanto consente che il funzionamento stesso venga esaminato direttamente da chi ha prodotto quella caldaia, in quanto, attraverso i dati carpiti, potrà suggerire all’utente come migliorare i consumi in casa, mediante pratici messaggi via telefono.

Grazie a questa moderna funzionalità, si avrà quindi la possibilità di connettersi online con il centro assistenza autorizzato Beretta, dopo avere finalizzato la registrazione e creato un account utente, sul sito ufficiale Beretta.

Risulta facile installare BeSMART, anche in modalità senza fili, caratteristica che permette di posizionare il modello in ogni ambiente della casa, indipendentemente dalla presenza di una presa di corrente. Per trasformarlo in un cronotermostato wireless, sarà sufficiente aggiungere soltanto un piccolo ricevitore.

Attraverso questo ausilio tecnico si possono impostare differenti zone di riscaldamento nella stessa abitazione, sfruttando la programmazione autonoma di temperatura ed orari di funzionamento diversi. Si potrà così gestire fino a 8 zone o stanze, ognuna delle quali controllata dal proprio dispositivo di riferimento.

Un aspetto negativo è stato riscontrato da quello che per molti utenti finali è considerata invece una grande qualità, ovvero il suo alto livello di tecnologia.
Alcuni soggetti più anziani non si sono trovati a proprio agio con le applicazioni e non sono stati capaci di utilizzare al meglio le funzioni offerte, perchè privi di quegli automatismi che consentono ad esempio ai millenials di avere dimestichezza con ogni nuova tecnologia, appena lanciata sul mercato.

Se il cronotermostato sarà installato nella casa di persone settantenni o ottantenni, che non posseggono neanche un telefono cellulare, il consiglio è di orientarsi verso modelli più economici, dal funzionamento più semplice.

Altri utenti ancoraa hanno poi evidenziato dei problemi di configurazione su smartphone e dei piccoli problemi di connessione con l’app per la gestione via telefonino delle funzionalità del termostato, ma in questo caso, con l’aiuto dell’assistenza, o meglio ancora ascoltando i consigli degli altri utenti sui forum di riscaldamento e cronotermostati, è possibile ovviare al problema.

Leave a Reply